La Porta del Tempio


Se dalla Porticina vuoi passare,
il tuo abitino dovrai abbandonare e molto piccola dovrai diventare...



 

Viandanti online

Ci sono 149 visitatori e
0 utenti on-line

Sei un utente non registrato. Puoi loggarti qui o registrarti liberamente cliccando qui.

 

La Via Femminile




Fra queste pagine sono raccolti consigli, ricette, riti semplici e naturali dedicati al femminile, e speciali ricerche e racconti sull'antica Via delle Donne.

 

I Meli di Avalon




Gruppo di studio dedicato alla Tradizione Avaloniana e a Miti, Leggende, e Fiabe Celtici legati alla simbologia di Avalon.

 

Login

 Nickname

 Password

 Ricordami


Non hai ancora un account?
Registrati subito.
Come
utente registrato potrai
cambiare tema grafico
e utilizzare tutti i servizi offerti.

 

Messaggi Privati

Solo per gli utenti registrati!
 

Il Libro del Mese




Grandmother Winter
di Phyllis Root e Beth Krommes

 

Cerca nel Tempio


 

Il Tempio della Ninfa



Tradizioni
In questa sezione sono raccolti gli studi sulle tradizioni, le usanze e le festività di origine pre-cristiana. L'eco di alcune di esse è giunto sino a noi, e attraverso la ricerca è possibile procedere a ritroso nel tempo sino a ritrovare ciò che ha dato loro origine, nonché il loro significato primitivo.
Di seguito trovate gli articoli pubblicati per questo Argomento.


Nome argomento: Tradizioni

Vedi tutti gli articoli per questo argomento.

Di Streghe, Rocce e Tempesta
Mercoledì, 21 Ottobre 2020 - 17:54 Inviato da : Violet
Tradizioni DI STREGHE, ROCCE E TEMPESTA
Leggende della Val d’Ossola

Streckala, Brennala e i Mucchi delle Streghe


Un tempo, sulle nostre montagne certi eventi e segni naturali, in particolare quelli più grandiosi, benefici o distruttivi, erano attribuiti all’intervento di divinità ed entità ultraterrene. Fino a tempi recenti, erano soprattutto le streghe a creare le condizioni atmosferiche e terrestri più devastanti, e il loro lugubre profilo poteva essere intravisto sulle vette o fra le rocce, quando il lampeggiare dei fulmini le illuminava di una fredda e subitanea luce, o il momentaneo diradarsi della foschia le lasciava apparire, per poi nasconderle nuovamente.

Leggi altro... (23451 bytes ulteriori) Scrivi un commento Invia l'articolo ad un amico Stampa la pagina

Le Messaggere della Morte nella Tradizione Gallese
Martedì, 08 Novembre 2016 - 16:56 Inviato da : Violet
Tradizioni Nella calma immobile della notte, fra bianchi stracci di nebbia che esalano dal suolo umido e si infittiscono sui freddi corsi d’acqua delle campagne gallesi, lugubri e spaventose entità attraversano il velo del visibile e si aggirano fra le solitarie vie dei villaggi, gridando davanti alle abitazioni in cui presto la morte farà visita, e percorrendo lentamente le strade che conducono ai cimiteri.
Sono presagi di sventura, messaggere di morte che mostrano ciò che sta per accadere. E per quanto si tenti di nascondersi, o di arrestare il loro cammino, la loro profezia è inevitabile.

Leggi altro... (19542 bytes ulteriori) Scrivi un commento Invia l'articolo ad un amico Stampa la pagina

La fiamma inquieta di Jack O'Lantern
Domenica, 28 Ottobre 2012 - 05:35 Inviato da : Violet
Tradizioni Nel grigiore del crepuscolo autunnale, turbini di foglie cremisi si rincorrono trasportate dal vento, e un aspro odore di legna bruciata impregna l’aria.
Dai campi mietuti e silenziosi, sottili veli di nebbia si sollevano come orde spettrali, simili a diafane dame bianche dal volto di morte e dalle lunghe vesti striscianti…
Al calare dell’oscurità più fitta il tempo si ferma, il vento tace, le soglie fra i mondi si schiudono, e all’ultimo rintocco della mezzanotte spiriti inquieti e lamentosi fantasmi sorgono dai loro giacigli di polvere, scivolando oltre i vecchi cancelli dei cimiteri a infestare le vie solitarie.

Leggi altro... (15173 bytes ulteriori) 5 Commenti Invia l'articolo ad un amico Stampa la pagina

Le Deine, prosecutrici dell'Antica Saggezza
Giovedì, 14 Dicembre 2006 - 02:28 Inviato da : )O(scylla)o(
Tradizioni Deina è il nome che ancora oggi si dà alle donne che in Sardegna praticano la divinazione. Alcuni, con nome più cristianizzato, le chiamano orassionaglias, donne che fanno le orazioni, altri con tono spregiativo, le chiamano bruscias, di chiara derivazione spagnola.
Sono costoro, senza ombra di dubbio, le prosecutrici silenziose e occulte dell'antica divinazione che un tempo si svolgeva negli oracoli.

Leggi altro... (7035 bytes ulteriori) 4 Commenti Invia l'articolo ad un amico Stampa la pagina

Il Ceppo di Natale
Domenica, 28 Maggio 2006 - 05:23 Inviato da : Violet
Tradizioni Una delle usanze di chiara derivazione pagana ancora presenti al giorno d’oggi, è la suggestiva accensione del ceppo natalizio. Questo grande blocco di legno era ricavato prevalentemente dal tronco di una quercia e la sua accensione rituale ebbe origine dalle grandi feste solstiziali del fuoco, celebrate dagli antichi popoli nelle radure innevate e sulla cima delle colline.
Le fiamme che divampavano dal possente ciocco simboleggiavano, e allo stesso tempo propiziavano, la rinascita del sole e il lento ritorno della luce, che permetteva alla terra di germogliare nuovamente dopo l’apparente sterilità invernale.

Leggi altro... (3706 bytes ulteriori) 5 Commenti Invia l'articolo ad un amico Stampa la pagina



© Il Tempio della Ninfa 2006/2020
Sito internet con aggiornamenti aperiodici, non rientrante nella categoria Prodotto Editoriale.
Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso dell'autrice e senza citarne la fonte.
Tutti i lavori pubblicati sono protetti dalla legge n. 633 e s.m.i. in tutela dei diritti d'autore.
Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari. I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori.

Questo sito è stato creato con MaxDev e utilizza MD-Pro 1.0.76
Il sito web e il tema grafico sono stati creati da Laura Rimola - Violet.

Powered by MD-Pro